“Panchine d’autore” è l’iniziativa del centro commerciale GrandApulia (Foggia), ideata e promossa da Svicom (società di gestione del centro), che ha visto per oltre 4 mesi, gli studenti e giovani artisti dell’Accademia delle Belle Arti del capoluogo, impegnati in un progetto a metà strada fra divulgazione dell’innovazione artistica locale e individuazione di nuove formule di ambientazione degli spazi.

A partire dal mese di gennaio, nel centro commerciale di proprietà di Finsud srl, è possibile ammirare le 26 panchine d’autore protagoniste dell’iniziativa; autentici attacchi d’arte che valorizzano e rendono unica tutta la Galleria e si aggiungono all’installazione partecipativa del Love Wall (realizzata lo scorso anno con il coinvolgimento attivo degli utenti del centro), in un percorso di nuovi contenuti di valore definito ad hoc per il centro commerciale.

“Attraverso iniziative come Panchine d’autore, stiamo rivelando l’identità distintiva di GrandApulia” – afferma Sonia Coppolaro, Head of Marketing Dept. di Svicom – “26 opere d’arte che diventano ambientazioni fortemente caratterizzanti e completano, in modo creativo e permanente, gli arredi del centro. Un’iniziativa che si trasforma in un servizio e lo fa con un appeal originale ed uno sguardo attento al territorio.”  

La direzione artistica di Panchine d’autore è stata affidata al vicedirettore dell’Accademia di Belle Arti di Foggia, Antonino Foti, che ha guidato i 35 giovani talenti nell’interpretazione dei loro flussi creativi, utilizzando le panchine al posto delle più ordinarie tele bianche.

Si va dall’abbigliamento alle attività videoludiche, passando dalla ristorazione alla letteratura – spiega  il vicedirettore dell’Accademia – con soggetti originali, di impatto, che conservano le peculiarità degli esecutori, che provenendo da scuole accademiche come pittura, grafica e decorazione, offrono una visione artistica certamente non stereotipata. Arte e commercio si fondono perfettamente grazie a questo progetto molto originale e che per la prima volta vede due realtà del territorio, apparentemente lontane, collaborare nel migliore dei modi”.

Al progetto ha inoltre collaborato il pugliese Alessandro Suzzimenzionato dall’e-magazine britannico StreetArt360 come uno dei 100 urban artist più influenti del 2019, attraverso live painting performance dedicate ai monumenti e simboli della città di Foggia.

Un percorso accolto positivamente dagli utenti del centro (i post Facebook e Instagram dedicati all’iniziativa hanno raggiunto oltre mezzo milione di visualizzazioni) e dalla stampa locale, grazie all’impronta vivace ed al legame con le nuove influenze artistiche del territorio che GrandApulia ha saputo esprimere e rappresentare.

Una nuova tappa nel percorso intrapreso da Svicom per la creazione di esperienze e opportunità di valore per i progetti immobiliari gestiti, raggiunta con la passione e dedizione di sempre.